Abbattere il muro.

 

ROCKBEAR ha intrapreso un percorso di produzione (che diventerà totale nel tempo) che fa dell’inclusione sociale e dell’attenzione alla centralità della persona elementi prioritari e distintivi.
I nostri accessori sono già prodotti dal Laboratorio artigianale del Centro Diurno Marco Polo; uomini e donne con problematiche psichiche entrati a far parte del nostro progetto, della nostra famiglia, ai quali abbiamo inoltre proposto un percorso formativo finalizzato al loro coinvolgimento anche nella produzione dell’abbigliamento.
Non si tratta soltanto dell’opportunità di un concreto inserimento nel mondo  del lavoro e nella vita della comunità, ma della possibilità – tanto per loro quanto per noi – di abbattere il muro dietro il quale troppo spesso le persone con problemi psichici vengono sospinte, nascoste o anche, soltanto, premurosamente difese.
Lavoro, dignità e diritto di cittadinanza

L’attività del laboratorio di sartoria in collaborazione con le persone del Centro Diurno Marco Polo, rappresenta un’occasione per apprendere una nuova tecnica di lavoro e migliorare la manualità, mettere in campo l’espressione creativa e sviluppare le capacità di attenzione e concentrazione. Si tratta di un’attività che permette di rafforzare il consolidamento della propria autonomia personale e quindi migliorare la propria autostima. Inoltre, essendo un lavoro di gruppo, offre uno stimolo alla relazione interpersonale e al rispetto delle fasi esecutive del prodotto. Infine, la possibilità di eseguire una produzione reale, finalizzata al mercato, offre dignità al proprio fare e permette di consolidare un effettivo diritto di cittadinanza.

Laila, operatrice della cooperativa sociale Helios